Quando si può risarcire un danno esistenziale?

Benessere psicologico Ascoli Piceno

Le persone vittime di sinistri stradali, malasanità o altri eventi nefasti quali illeciti determinati da terzi che causino un “danno alla persona”, sono oggetto di valutazione e interesse della psicologia. Il contributo della psicologia forense può spesso rivestire, una valenza fondamentale nella valutazione del pregiudizio esistenziale patito dal soggetto, consentendo si apprendere, attraverso approfondite indagini, in che misura si sia prodotto un sostanziale sconvolgimento delle abitudini e delle attività realizzatrici dell’individuo danneggiato.

Il sistema giuridico italiano obbliga chiunque compia un danno ingiusto a risarcire chi viene danneggiato al fine di compensarlo per il torto subito.

Gli ambiti in cui si può richiedere un risarcimento per il danno esistenziale sono:

  • Infortunistica Stradale
  • Infortunistica professionale
  • Danno da colpa professionale
  • Danno da wrongful life
  • Danno da Mobbing lavorativo, familiare e coniugale
  • Danno da Demansionamento
  • Danno ambientale
  • Tutela della Privacy
  • Bioetica
  • Maltrattamento su donne o minori
  • Abuso su donne o minori
  • Libertà di pensiero
  • Danno alla Reputazione

Gli ambiti esistenziali che sono terreno d’interesse (tratto da “Linee guida per l’accertamento e la valutazione psicologico-giuridica del danno alla persona” 2012 Ordine degli psicologi del Lazio):

  • Quello delle eventuali modifiche peggiorative della personalità e dell’assetto psicologico della vittima (nel suo adattamento, nei suoi stati emotivi, nella sua efficienza, nella sua autonomia, nella sua autostima e nella percezione della proprio immagine) rispetto al periodo precedente al’evento traumatico.
  • Quello delle eventuali alterazioni in senso peggiorativo del funzionamento familiare della vittima
  • Quello delle eventuali compromissioni delle attività realizzatrici della vittima (attività di riposo, ricreative, sociali, lavorative, sessuali).

Bibliografia

"Linee guida per l’accertamento e la valutazione psicologico-giuridica del danno alla persona” 2012 Ordine degli psicologi del Lazio):
Fornari U. Trattato di psichiatria forense ed UTET ,Torino, 2010


Dott.ssa Letizia Silvestrini
Psicologa Psicoterapeuta a Ascoli Piceno

Dott.ssa Letizia Silvestrini Psicologa Psicoterapeuta
Ascoli Piceno

declino responsabilità | privacy e cookies | codice deontologico

Iscritta all’Albo Professionale degli Psicologi della regione Abruzzo n. 1952
Laurea in Psicologia Clinica Specializzata in Psicoterapia cognititiva e cognitivo-comportamentale
P.I. 01917050674

 

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2017 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Letizia Silvestrini
© 2017. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.
www.psicologi-italia.it