Come può aiutarti la psicoterapia?

Di recente mi è capitato di dover rispondere a questa domanda: In che modo la psicoterapia può cambiare la vita delle persone? La risposta è ovviamente complessa e mai univoca, ciascuna situazione richiede un intervento mirato e specifico. Innanzitutto è necessario precisare che fondamentale è partire dalla richiesta del paziente che può vivere con sofferenza una particolare condizione, ad esempio attacchi di panico, depressione, disturbi sessuali..

Benessere psicologico Ascoli Piceno

Di qui costruire un intervento mirato che permetta di riconoscere e gestire la sofferenza, con ciò raggiungere una coscienza di quale significato assume un certo sintomo nella storia Vita di una persona; dove si è appreso quel determinato schema mentale e a quale esigenza risponde, a che cosa gli serve e come si manifesta. D’altronde il sintomo non è altro che “il compromesso per la sopravvivenza”, non si può semplicemente escluderlo, cancellarlo, reprimere senza comprenderlo, ascoltarlo e accoglierlo.

Potremmo pensare in maniera ipotetica ad una donna che mi contatta per un Disturbo da Attacchi di Panico e ovviamente la sua richiesta sarà di non sperimentare più tale dolorosa condizione. Indispensabile quindi capire come si è arrivato a vivere questa sofferenza, quando è iniziato, perché proprio in quel particolare momento della sua vita, quali strategia ha messo in atto allo scopo di evitarla … Una volta che si è compreso questo si può intervenire per insegnare al paziente tecniche di riconoscimento dei meccanismi che attivano tale condizione e strategie di gestione e padroneggiamento dello stato disfunzionale. Insegnare dunque al paziente a diventare “Terapeuta di se stesso”.

Ma se la terapia fosse solo questo, sarebbe oltremodo riduttivo. Rappresenterebbe solo il farmaco che seda il sintomo. C’è sicuramente dell’altro.. la risposta a questa domanda l’ho trovata anni fa quando confrontando i vari approcci di psicoterapia mi chiedevo come potessero essere tutti, pur nella loro diversità di agire, promuovere il benessere psicologico e il cambiamento.

La realtà è che molto del percorso di cambiamento molto dipende dalla costruzione di un legame speciale tra terapeuta e paziente, la cosiddetta Alleanza terapeutiche che rappresenta la base sicura su cui si costruisce un nuovo schema relazionale. Il terapeuta fornisce la base sicura su cui il paziente può esprimersi, senza sentirsi giudicato e nello stesso tempo percepire un legame responsivo ai bisogni di ascolto, espressione ed empatia.

Tale relazione rappresenterà il modello che se adeguatamente interiorizzato, porterà al cambiamento degli schemi relazionali disfunzionali e allo strutturarsi di relazioni sane nella vita del paziente.


Dott.ssa Letizia Silvestrini
Psicologa Psicoterapeuta a Ascoli Piceno

Dott.ssa Letizia Silvestrini Psicologa Psicoterapeuta
Ascoli Piceno

declino responsabilità | privacy e cookies | codice deontologico

Iscritta all’Albo Professionale degli Psicologi della regione Abruzzo n. 1952
Laurea in Psicologia Clinica Specializzata in Psicoterapia cognititiva e cognitivo-comportamentale
P.I. 01917050674

 

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2017 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Letizia Silvestrini
© 2017. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.
www.psicologi-italia.it